Giochi Olimpici Invernali – Sochi 2014

La collaborazione fra la Ferrari e il CONI (Comitato Olimpico Nazionale Italiano) nasce nel 2006 con l’obiettivo di trasferire tecnologie e know-how dall’esperienza Ferrari alle discipline olimpiche.
In occasione della ventitreesima edizione dei Giochi Olimpici Invernali, in programma a Sochi dal 7 al 23 febbraio, la collaborazione si applica a sette discipline sportive.

Bob:
- Sviluppo di un bob a due e supporto tecnico alla squadra. Prove in galleria del vento.

Slittino / Skeleton:
- Prove in galleria del vento, studi aerodinamici.

Sci alpino:
- Prove in galleria del vento, strumentazione degli sciatori per lo studio della performance.

Salto speciale / Combinata nordica:
- Prove in galleria del vento, studi aerodinamici, strumentazione degli atleti per lo studio della performance, preparazione delle solette degli sci.

Short track:
- Preparazione delle lamine, strumentazione degli atleti per lo studio della performance.
 
Ogni progetto viene svolto in due fasi. Nella prima si interpretano in termini scientifici ed ingegneristici le esigenze espresse dai tecnici delle discipline prescelte, mentre nella seconda le indicazioni raccolte vengono affidate per la loro realizzazione ad un’équipe composta da nove tecnici di diversa formazione professionale.
 
- Quante persone della Ferrari sono coinvolte nel progetto: sette
- Quante persone del CONI sono a Maranello per lavorare al progetto: due
- Quando si è iniziato a lavorare su Sochi 2014: settembre 2012.

Videogallery

Photogallery