Gran Premio dell'Azerbaijan - Maurizio commenta la gara

25 Giu 2017

Credo che quanto è successo oggi sia sotto gli occhi di tutti, a iniziare dall’episodio al primo giro, con Kimi spinto contro le barriere, per passare a quanto accaduto a Sebastian nel giro di ripartenza della safety car. Non è da noi entrare in polemiche, ma mi sembra di poter dire che certe decisioni, nel dubbio, non risultano mai favorevoli al nostro team. Ci siamo battuti, anche se i fatti non ci hanno dato ragione. La macchina c’è e oggi in gara lo si vedeva. La squadra ha dimostrato la sua forza, dal cambio del motore sulla monoposto di Seb di sabato al lavoro sulla macchina di Kimi durante l’interruzione della gara, rimettendolo in pista nonostante i danni subiti. Questa è la Ferrari: parliamo poco, ma lavoriamo. Inizieremo da subito a farlo in vista del GP Austria, con ancora più determinazione di prima per le dodici gare che rimangono.

Ultime news