X

 

G

UEST

REGISTRATION

 

 

 

o

 

 
CREA ACCOUNT
 

Jules, la velocità nel DNA

18 Lug 2015

Jules Lucien André Bianchi ha perso la sua battaglia per la vita. Era nato il 3 agosto 1989 a Nizza, in Francia, e aveva la velocità scritta nel DNA. Era infatti nipote del pilota Mauro Bianchi mentre il prozio era quel Luciano “Lucien” Bianchi che aveva vinto la 24 Ore di Le Mans nel 1968 e corso 17 Gran Premi di Formula 1 con i colori del Belgio, sua terra di adozione.

Il talento francese era diventato il primo allievo della neonata Ferrari Driver Academy nel 2010, forte del titolo europeo di Formula 3, conquistato l’anno precedente con ben 9 affermazioni. Aveva debuttato con i kart e nel 2007 era già in monoposto. Da allievo dell’Academy aveva gareggiato prima in GP2, ottenendo dieci podi e una vittoria, e poi nella World Series 3.5, centrando tre vittorie, altri cinque podi e un secondo posto in campionato.

Dopo essere stato pilota di riserva del team Force India nel 2012, Jules aveva esordito in Formula 1 l’anno successivo con la Marussia cui nel 2014 aveva regalato i primi, e finora unici, punti con uno strepitoso nono posto nel Gran Premio di Monaco, la pista che più di tutte mette in luce le qualità dei piloti.

Ultime news