La prima Ferrari, il modello 125 ha avuto una vita breve ma intensa: infatti è stata utilizzata solo nel primo anno di attività dell’Azienda, il 1947, durante il quale sono stati costruiti tre esemplari che hanno partecipato a 12 gare per complessive 14 partenze ottenendo sei vittorie, due secondi e un quinto posto. La macchina era nata come modello sport a due posti, ma con due varianti di carrozzeria,una avvolgente ed una con parafanghi individuali per ciascuna ruota.

Con questa carrozzeria detta appunto 125 C era possibile partecipare a corse per monoposto togliendo parafanghi e fanaleria ed applicando eventualmente ( non necessariamente) un pannello di copertura del secondo posto. La C significava “ corsa” o “competizione” e comportava anche qualche variante meccanica nel motore e nel cambio, rispetto alla versione iniziale 125 S. Il debutto di questa versione avvenne a Roma sul circuito delle Terme di Caracalla dove però Cortese fu costretto al ritiro.

Motore anteriore, longitudinale, 12V 60°
Alesaggio e corsa 55 x 52,5 mm
Cilindrata unitaria 124,73 cm³
Cilindrata totale 1496,77 cm³
Rapporto di compressione 9,5 : 1
Potenza massima 87 kW (118 CV) a 6800 giri/min
Potenza specifica 79 CV/l
Coppia massima -
Distribuzione monoalbero, 2 valvole per cilindro
Alimentazione 3 carburatori Weber 30 DCF
Accensione mono, 2 magneti
Lubrificazione carter umido
Frizione monodisco
Telaio tubolare in acciaio
Sospensioni anteriori indipendenti, quadrilateri trasversali, balestra trasversale,ammortizzatori idraulici
Sospensioni posteriori ponte rigido, balestre semiellittiche longitudinali, ammortizzatori idraulici, barra stabilizzatrice
Freni a tamburo
Cambio 5 rapporti + RM
Sterzo vite senza fine e settore
Serbatoio carburante 72 l
Pneumatici anteriori 5.00 x 15
Pneumatici posteriori 6.00 x 15