Fernando Alonso e Felipe Massa

Alonso e Massa: “Vogliamo vincere per questa squadra”

Maranello, 1 febbraio – Sono state numerose le domande rivolte ai piloti ufficiali della Scuderia Ferrari in occasione della conferenza stampa che ha fatto seguito alla presentazione della F138 e di cui sono stati protagonisti insieme al Team Principal Stefano Domenicali.

Interrogato sulle motivazioni che lo vedranno assente dai test di Jerez de la Frontera e su come si sia ripreso dalla delusione della mancata vittoria del Mondiale 2012, Alonso ha spiegato: “Il primo test è una prova generale in cui si verifica che tutte le componenti meccaniche siano tarate correttamente. Considerato il poco tempo a disposizione, abbiamo deciso che io mi concentrerò sui test successivi: provare a Barcellona è più utile per misurare la performance oltre ad essere un circuito di gara. Nel frattempo andrò avanti nella preparazione e seguirò i test di Jerez confrontandomi con Felipe e Pedro ed analizzando i dati raccolti dagli ingegneri. Per essere al 100% da qui al prossimo novembre dovrò alternare la preparazione al riposo. Non si può dire se sia una macchina geniale o in grado di fare la differenza, i decimi non sono visibili agli occhi ma dentro la carrozzeria. Ora dobbiamo solo concentrarci sui test”.

A Massa il compito del primo ‘assaggio’ della pista al volante della nuova monoposto: “Il primo test è molto utile per capire la direzione in cui andare e dove occorre lavorare di più”, ha dichiarato il pilota brasiliano. “Io ho avuto una seconda parte della stagione molto positiva e ho tanta voglia di tornare in pista e continuare nel lavoro che mi ha fatto crescere tanto in questi anni. L’obiettivo è sempre lo stesso, dare il massimo fin dall’inizio del campionato.”

Alla domanda rivolta ad entrambi i piloti sulla loro voglia di vincere a questo punto della carriera la risposta è stata unanime: “Prima arriva la vittoria e meglio è, vogliamo vincere per questa squadra, per quello che può significare e per entrare nella storia della leggenda che è la Ferrari”.

Altre