Col vento in faccia

Col vento in faccia

Maranello, 9 ottobre – Lo studio dell’aerodinamica non serve solamente a trovare le soluzioni per migliorare le prestazioni di una monoposto di Formula 1 ma anche per andare più veloci sulla neve: non parliamo qui della FF, la prima vettura Ferrari con la trazione integrale, ma degli sciatori della squadra di velocità italiana di Coppa del Mondo, che in questi giorni sono a Maranello per una serie di prove in galleria del vento, nell’ambito dell’accordo di collaborazione fra la casa di Maranello e la Federazione Italiana Sport Invernali e sotto l’egida del CONI (Comitato Olimpico Nazionale Italiano).

Uomini e donne della squadra diretta da Claudio Ravetto si sono sottoposti ad una srie di test individuali a velocità variabili fra i 90 e 110 km/h, rivolti sia a ottimizzare la posizione dello sciatore sia a verificare l’efficacia dei materiali utilizzati, dai guanti ai bastoni e ad altri componenti. “Grazie ai nostri partner abbiamo l’opportunità di collaudare nuovi prototipi che potrebbero darci in futuro dei vantaggio, sia in termini di sicurezza che di efficacia” – ha dichiarato Ravetto – “Desidero ringraziare la Ferrari che ci ospita e collabora con noi, il CONI e la FISI che hanno patrocinato questa partnership”.

Dopo tanto vento contro, il gruppo di sciatori ha avuto la possibilità di provare l’ebbrezza della velocità a bordo di una 458 Italia sulla pista di Fiorano: un bel modo di finire una giornata di duro lavoro.

A misura d’uomo

A misura d’uomo

Maranello, 7 maggio – In uno speciale dietro le quinte girato nella palestra di Fiorano durante la pausa tra i Gran Premi di Cina…
Test su misura per i ragazzi del pit-stop

Test su misura per i ragazzi del pit-stop

Maranello, 18 luglio – Cambiare quattro pneumatici – e magari fare anche qualcos’altro – in meno di tre secondi non è un esercizio facilissimo,…
Altre