De La Rosa: “In pista in parallelo col simulatore”

De La Rosa: “In pista in parallelo col simulatore”

Spielberg, 20 giugno – “L’ultima volta che ho corso in Austria è stato nel 2002 e ricordo che si tratta di un circuito corto ma situato in un luogo molto bello. La curva due, oltre ad un’ottima opportunità di sorpasso, offre anche uno splendido panorama sulle montagne circostanti”. Queste le prime parole a www.ferrari.com del collaudatore della Scuderia Ferrari, Pedro de la Rosa, a proposito del circuito di Spielberg.

Non si tratta di una pista particolarmente dura per l’impianto frenante, la curva Remus rappresenta di certo il punto più impegnativo del tracciato per i freni. Inoltre, per poter affrontare questa parte al meglio, è necessario uscire dalla prima curva in maniera ottimale, così da poter sfruttare il lungo rettilineo e affrontare la Remus correttamente. “La parte più difficile del tracciato consiste nelle prime tre curve, fino alla Gösser: per il resto è abbastanza lineare” – continua Pedro – “Tuttavia quest’anno sarà tutto più difficile perché nessuno dispone di dati recenti, dobbiamo sfruttare al meglio il grande lavoro fatto al simulatore e affidarci alle valutazioni dei nostri ingegneri. In questa occasione, inoltre, sarò al simulatore durante le prime due sessioni per consentire al team di raccogliere ancora più dati e di avere, di fatto, una terza vettura in pista”.

Anche se si tratta di un circuito che richiede un assetto abbastanza convenzionale, dobbiamo stare molto attenti al graining sugli pneumatici anteriori. Le curve Lauda e Berger, per la gomma anteriore sinistra, è come se fossero una sola; poi, prima del rettilineo di partenza, ci sono la Rindt e la Mobilkon che sollecitano molto l’anteriore destra, quindi si rischia di finire il giro con un graining già pronunciato sull’anteriore. Gestire questo aspetto sarà, dunque, cruciale”.

Pedro de la Rosa

GP di Russia – Un circuito da scoprire

Maranello, 10 ottobre - “Il lavoro al simulatore è fondamentale per preparare una gara come questa”. Così esordisce il collaudatore Pedro de la Rosa…
Pedro de la Rosa

Questione di feeling

Maranello, 2 ottobre - “Posso dirlo senza ombra di dubbio, Suzuka è il mio circuito preferito!”. Così il collaudatore della Scuderia, Pedro de la…
Altre