Raffaele Marciello

FDA: Marciello vince anche a Brands Hatch

Il quarto appuntamento stagionale del F3 FIA European Championship ha confermato Raffaele Marciello leader della serie. Il pilota del programma Ferrari Driver Academy ha concluso il weekend britannico conquistando due successi ed un secondo posto nelle tre gare disputate. Al termine della terza corsa Marciello si è però visto privato del successo conquistato sul campo, a causa di una svista commessa dal team Prema. In sede di verifica i commissari hanno constatato la presenza nel cambio della monoposto di Raffaele di un rapporto della prima-marcia non conforme al regolamento 2013.

Il particolare meccanico è risultato essere di una serie utilizzata in precedenti edizioni del campionato, che viene però ancora impiegata nei test privati. Una piccola disattenzione, che non ha comunque inficiato un weekend trionfale per il team Prema. La squadra veneta ha concluso il fine settimana conquistando due ‘triplette’ in gara-1 e gara-2. Il successo nella terza corsa è andato a Lucas Auer, secondo sotto la bandiera a scacchi dietro il compagno Marciello, e poi promosso vincitore nel dopo gara.

Raffaele, dopo le prime dodici gare delle trenta totali che compongono il calendario 2013, è sempre leader della classifica di campionato a quota 214,5 punti, davanti a Rosenqvist (137) e Auer (130). Nella qualifiche di Brands Hatch ha ottenuto per ben tre volte il miglior tempo di gruppo, ma in tutte le gare ha dovuto prendere il via dalla seconda posizione a causa del miglior crono realizzato dal leader del secondo raggruppamento. Raffaele in gara-1 si è accodato al via al compagno Lynn, poleman e poi vincitore, mentre nelle due corse successive è riuscito a prendere il comando in partenza mantenendo poi la leadership fino alla bandiera a scacchi.

Il F3 FIA European Championship tornerà in pista l’1 e 2 Giugno sul circuito austriaco Red Bull Ring. La quinta tappa stagionale segnerà il giro di boa del campionato.

Raffaele Marciello
“Non posso che essere soddisfatto del lavoro svolto in questo weekend. Sul fronte della performance siamo stati sempre protagonisti, riuscendo a precedere i temibili team inglesi, tradizionalmente molto competitivi nelle gare di casa. E’ stato un fine settimana nel quale abbiamo vissuto un’alternanza di emozioni. Le qualifiche sono andate bene,ho ottenuto il miglior tempo nel mio gruppo ma avrei ovviamente preferito la pole position. Sul circuito di Brands Hatch sorpassare è praticamente impossibile, e sapevo che mi sarei giocato tutte le chance di poter vincere al via. Nelle tre partenze effettuate credo di essere scattato molto bene. In gara-1 il mio compagno e poleman Lynn è stato altrettanto bravo, e non ho avuto la possibilità di passarlo al via come speravo. Non mi è restato altro da fare che accodarmi, e la corsa è stata così un lungo inseguimento in attesa di un errore che Alex non ha commesso. In gara-2 è andata meglio, e sono riuscito a sfilare al comando grazie ad una partenza molta buono. A quel punto ho gestito la gara senza particolari problemi ed è arrivata una meritata vittoria. Il copione è stato ripetuto anche nella corsa finale, ma purtroppo dopo la gara è arrivata la delusione legata all’esclusione. Sono cose che possono capitare, e sono certo che non accadranno più. A volte sbagliano i piloti, a volte i team, ma dalla prossima gara sono certo che saremo ancora in lotta per le primissime posizioni come abbiamo fatto a Brands Hatch”.

Luca Baldisserri, Responsabile FDA
“Il giudizio sul lavoro svolto da Raffaele in questo weekend penso che sia rappresentato chiaramente dalle cifre: 3 pole position di gruppo, che si sono tradotte in tre partenze dalla seconda posizione dello schieramento, due vittorie ed una piazza d’onore. Peccato per la vittoria in gara-3 persa in sede di verifica, perché si tratta di una disattenzione che non ha certo influenzato le prestazioni della monoposto. Il regolamento è però molto chiaro, ed il provvedimento corretto. Un plauso va agli organizzatori ed ai commissari per il lavoro che svolgono in modo molto preciso e capillare, a garanzia della trasparenza tecnica del campionato. Il team Prema, che pur ha disputato un weekend decisamente positivo, trarrà insegnamento dall’accaduto al fine di evitare che queste disattenzioni possano accadere ancora in futuro. Tornando ai risultati ottenuti da Marciello, credo che anche senza la vittoria in gara-3 il bilancio complessivo del weekend di Brands Hatch sia un passo avanti in chiave campionato ed una conferma della sua competitività. La stagione è ancora molto lunga, ma siamo più che mai concentrati e consci che nulla sarà lasciato al caso fino all’ultimo giro dell’ultima gara”.

Raffaele Marciello

FDA – Marciello ritrova la GP2 Series

E’ stata una lunga trasferta quella di Raffaele Marciello sul circuito di Abu Dhabi, iniziata lo scorso fine settimana con le ultime due gare…
Guanyu Zhou

FDA – Ultimo giorno da kartista per Guanyu

E’ stato un finale inaspettato a concludere la quindicesima edizione del Rotax Max Challenge Grand Finals, una delle più grandi manifestazioni del karting internazionale,…
Altre