Marc Gené

Gené alla Shell Eco Marathon: “Una bella occasione per pensare alla Terra”

Rotterdam, 16 maggio – La partnership della Shell con la Ferrari non è soltanto una questione di benzina e lubrificanti ma è qualcosa di più perché le due aziende condividono tanti valori, fra cui l’attenzione al tema sempre più importante della sostenibilità ambientale. Lo si è visto chiaramente la settimana scorsa a Maranello nell’ambito dell’evento Formula Ferrari e oggi se n’è avuto un altro segnale con la partecipazione di Marc Gené alla Shell Eco-Marathon Europe 2013, che quest’anno si svolge a Rotterdam (Paesi Bassi). L’evento mette di fronte squadre di studenti provenienti da tutto il mondo che portano in pista veicoli, interamente progettati e prodotti da loro, ad altissima efficienza energetica: vince chi copre la distanza maggiore utilizzando il minor quantitativo di energia, senza scendere sotto la velocità media di 25 km/h “E’ stato bello incontrare i team iscritti alla competizione e ascoltare i loro racconti su progetti che li hanno tenuti impegnati un anno intero” – ha detto Marc – “Ciò che mi ha colpito di più è stato il loro entusiasmo ma è straordinario anche il livello di tecnologia e di dettaglio che si vede nei veicoli. Tutte le squadre hanno lavorato sugli stessi concetti su cui lavoriamo anche noi in Formula 1: efficienza energetica, efficienza aerodinamica e utilizzo di materiali compositi. Penso che sia estremamente utile che ci siano manifestazioni come la Shell Eco-Marathon che, oltre a stimolare la crescita di futuri ingegneri, offra ai giovani l’occasione di affrontare in maniera propositiva e attiva tematiche così importanti legate allo sviluppo sostenibile del pianeta”.

Emozioni vere per Gené in Sudafrica

Emozioni vere per Gené in Sudafrica

Soweto, 14 febbraio – Un San Valentino speciale per Marc Gené, da oggi in Sudafrica per l’evento organizzato da Shell con l’obiettivo di lanciare…
La Scuderia Ferrari torna in Sudafrica

La Scuderia Ferrari torna in Sudafrica

Maranello, 13 febbraio — Dopo Mosca, Gerusalemme, Varsavia e tante altre città, la Ferrari torna a portare la Formula 1 vicino alla gente.
Altre