Felipe Massa

GP d’Australia – Massa: “Abbiamo quello che serve per iniziare nella giusta direzione”

Albert Park, 14 marzo – E’ sempre stata una tradizione del Gran Premio d’Australia, anche nei giorni in cui la gara si disputava ad Adelaide: i piloti seduti all’ombra su un prato ben curato che parlano con i giornalisti. Ed è così che, nell’abituale incontro con i media, è iniziata quest’oggi l’attività in pista di Felipe Massa. “E’ qui e adesso che conta”, ha affermato il pilota brasiliano quando gli è stato chiesto se i test invernali gli hanno dato fiducia per questa stagione. “I test sono i test, ma solo adesso vedremo tutte le squadre scendere in pista con gli stessi carichi di benzina e le stesse gomme. In un nuovo campionato, tutti partono da zero punti. Abbiamo capito molto dallo scorso anno, in quale direzione dovremmo andare, e la nuova vettura è definitivamente migliore rispetto a quella con cui abbiamo iniziato la scorsa stagione. Abbiamo avuto molti meno problemi con la F138 e meno sorprese in termini di numeri, e nei test si è comportata così come ci aspettavamo. Al volante ho una sensazione molto più positiva, quindi è un modo sicuramente migliore di iniziare la stagione. Non credo che avremo tutte le risposte sulla gerarchia dei valori in campo in questo fine settimana, ma sono sicuro che abbiamo quello che serve per iniziare nella giusta direzione. Sabato e domenica ci daranno alcune risposte”.

Dopo le poche settimane di test svoltesi con condizioni di bassa temperatura, le nuove gomme Pirelli sono state l’argomento del giorno, in particolare quella tendenza nel degradarsi più velocemente rispetto allo scorso anno. Il pilota brasiliano, comunque, è sembrato tranquillo su questo aspetto. “Gli pneumatici sono leggermente più morbidi rispetto allo scorso anno, e per di più, qui all’Albert Park useremo le Supersoft, mentre nella scorsa stagione la specifica più morbida usata qui è stata la Soft. Sarà interessante vedere come lavora”, ha detto Felipe. “Dobbiamo semplicemente lavorare nel comprendere il più possibile i differenti tipi di gomme. Ma non è niente di diverso rispetto a quanto fatto in passato, perché devi sempre partire dal comprendere le gomme e come configurare la monoposto per farla sposare al meglio con gli pneumatici. Ci sono cose che si possono fare per preservare le gomme – a Singapore lo scorso anno, nel mio stint finale ho percorso più giri di quanto ci si aspettava che le gomme durassero. Facendo attenzione, cambiando il mio stile di guida con le Supersoft, il che mi ha permesso di continuare quando la Safety Car è uscita, guadagnando molte posizioni. Quindi sì, è sempre possibile poter adattare il proprio stile di guida per aiutare le gomme in termini di degrado. In più, il modo in sui si evolve la monoposto nel corso della stagione può aiutare nella gestione degli pneumatici”.

Uno dei temi della seconda parte della stagione 2012 è stato il ritorno di Felipe a quella forma che la Scuderia sapeva che il brasiliano si sarebbe potuto esprimere. Le aspettative sono quindi aumentate per le prossime diciannove gare: “Penso che le mie aspettative personali siano aumentate dopo un’ottima seconda parte di 2012”, ha ammesso il paulista. “Anche se non ho vinto nessun gara, considerando i limiti della monoposto, credo di aver fatto un buon lavoro, ed è stata una buona preparazione per quest’anno. La vettura, le gomme sono differenti, ma le regole sono più o meno le stesse e penso questo mi aiuterà nell’avere una stagione migliore, più costante dall’inizio alla fine. Sono molto fiducioso al riguardo”.

Massa saluta la Ferrari

Massa saluta la Ferrari

Maranello, 14 dicembre - E' un pranzo di Natale tutto particolare per Felipe Massa, al suo passo d'addio con la Scuderia con cui ha…
Altre