Fernando Alonso

GP del Brasile – Nei primi tre!

Interlagos, 23 novembre – Un turbinio di emozioni, e una sensazione tipica da ultimo giorno di scuola, caratterizza il carismatico circuito Carlos Pace in questo fine settimana. In questo clima le squadre hanno oggi affrontato l’ultima sessione di qualifica dell’anno e si sono preparate per la diciannovesima gara della stagione. Dal punto di vista sportivo, l’obiettivo della Scuderia Ferrari è aggiungere il secondo posto nella Classifica Costruttori a quello centrato da Fernando Alonso nel Mondiale Piloti una settimana fa ad Austin. Ma, in tutta onesta, è più una questione di orgoglio della squadra e di obbligo a dare il massimo per i tifosi davanti alla tv e presenti in pista piuttosto che di qualsivoglia soddisfazione per un secondo posto. E poi c’è l’emozione data dal Gran Premio di addio di Felipe Massa alla Ferrari, enfatizzata dal fatto che va in scena proprio nella sua gara di casa.

Per quanto concerne la lotta nel Campionato Costruttori, Fernando Alonso è stato autore di un’altra entusiasmante prestazione che gli ha garantito la terza posizione: la sua abilità sul bagnato è stata coadiuvata da una F138 che sembra essere a suo agio in condizioni di pista non asciutta. Tuttavia l’Alonso perfezionista era un po’ deluso: per la prima volta in questa stagione, infatti, la prima fila sembrava essere una possibilità concreta, sfumata per una breve uscita di pista nell’ultimo giro veloce del pilota spagnolo. Forse non sarebbe stata una pole position, centrata ancora da Sebastian Vettel al volante della Red Bull con un giro di oltre mezzo secondo più rapido rispetto al resto del gruppo. Il ruolo di “migliore degli altri” alle spalle della Red Bull, recentemente prerogativa della Lotus, questo fine settimana sembra essere appannaggio della Mercedes, o almeno di Nico Rosberg, dato che Lewis Hamilton sembra un po’ in difficoltà qui. Il tedesco è infatti secondo, ma almeno Fernando l’avrà nel mirino, oltre a partire dal lato migliore – difficile dire lato pulito dopo due giorni di pioggia – della griglia di partenza. Lewis Hamilton, con l’altra Mercedes, scatterà invece dalla quinta posizione, con Fernando che condividerà la seconda fila con un suo vecchio amico, ovvero Mark Webber, all’ultima gara in carriera in Formula 1.

Per quanto riguarda Felipe, il pilota brasiliano sicuramente sperava in qualcosa di meglio del nono posto all’interno della quinta fila, ma il paulista ha incontrato troppe difficoltà negli ultimi due settori della pista. Tuttavia Felipe non è pilota che si arrende facilmente, considerando che potrà inoltre contare sul sostegno del pubblico di casa. Chiunque abbia avuto la fortuna di trovarsi sulla griglia di partenza del circuito Carlos Pace avrà vissuto sulla propria pelle cosa voglia dire essere a pochi metri dal pubblico più chiassoso dell’intera stagione. La tribuna d’arrivo è infatti molto vicino a bordo pista e, potete stare certi, domani il frastuono dei paulisti che faranno il tifo per il loro idolo Felipe Massa soffocherà il suono dei motori durante le procedure di warm-up.

Altre