Pat Fry

GP di Monaco – Pat Fry: “Una gara di contenimento”

Pat Fry: “Innanzitutto sono contento che Felipe stia bene. L’incidente di oggi potrebbe sembrare molto simile a quello accaduto nel terzo turno di libere, ma in realtà i due episodi hanno una natura molto diversa. A differenza di ieri, sembra che la causa sia da attribuire ad un problema riscontrato sulla parte anteriore sinistra della vettura. È ancora presto per poter dire con precisione cosa sia accaduto e nei prossimi giorni a Maranello cercheremo di capire esattamente quali siano state le cause. Per quanto riguarda la gara, non credo sia stato il Gran Premio di Monaco che tutti si aspettavano di vedere e dove solitamente i piloti scendono in pista per correre al limite. Oggi è sembrata più una gara di contenimento, il cui ritmo lento è stato imposto dal gruppo di testa: è abbastanza evidente come il raggruppamento delle vetture abbia diminuito di conseguenza le opportunità di strategia degli inseguitori. Era impossibile trovare uno spazio per effettuare una sosta e rientrare senza traffico, soprattutto perché il passo nelle ultime posizioni era simile a quello delle prime. In più le varie safety car e le bandiere rosse hanno consentito
che lo stesso ragionamento fosse applicato nella seconda metà di gara ed è quindi stata una processione che per tutta la durata della gara ha concesso poche ma rischiose opportunità di sorpasso”.

Fernando Alonso

GP di Monaco – Monaco ancora sfortunata

Monte Carlo, 26 maggio – E’ ironico costatare che mentre le strade del Principato brulicano di bellissime Gran Turismo Ferrari per tutta la settimana
Altre