GP d’Italia - Massa: “Competitivo a Monza”

GP d’Italia – Massa: “Competitivo a Monza”

Monza, 5 settembre – Nel corso della sua carriera, che da otto anni lo vede con il Cavallino Rampante cucito sulla propria tuta, Felipe Massa è stato protagonista di molte “battaglie”, tenendo testa a compagni di squadra del calibro di Schumacher e Raikkonen, e adesso Alonso. In altre parole, il pilota brasiliano è un “cliente” difficile, il che spiega come riesca a mantenere la calma quando la stampa si scatena sul proprio argomento preferito. Ovvero il futuro di Felipe in Ferrari. Come è successo questo pomeriggio a Monza, quando Massa ha partecipato, con il compagno di squadra, e altri quattro piloti, alla conferenza stampa FIA.

“Credo di avere una buona possibilità di rimanere in Ferrari”, ha esordito Felipe quando gli è stata posta l’inevitabile domanda. “Sono importanti i buoni risultati. Devo semplicemente concentrarmi, cercare di fare del mio meglio con la monoposto e tirarne fuori il massimo. Se ci riesci, allora puoi scendere in pista e divertirti. Il livello di performance di quest’anno è stato positivo nel corso di tutta la stagione, ma sono stato semplicemente sfortunato con i problemi agli pneumatici in due occasioni, un paio di testacoda, e un problema di sospensione, non permettendomi così di concludere le gare dove avrei dovuto. Devo solo mettere insieme tutti gli elementi e i risultati arriveranno”.

Felipe ha inoltre sottolineato l’importanza del suo rapporto con la squadra. “Non si deve dimenticare che la squadra mi conosce molto bene. In realtà meglio di chiunque altro”, ha affermato il pilota brasiliano. “Il team sa cosa può portare la mia esperienza, e sarà un aspetto molto importante con i cambiamenti del prossimo anno, quando tutto ripartirà da zero, con una monoposto diversa e regole differenti. L’esperienza di un pilota sarà molto importante in tale situazione, quindi qualche volta quello che conta non è il risultato di una singola gara. Più importante è considerare il quadro complessivo”.

Infine una domanda sulla gara di questo weekend e che tipo di fine settimana si aspetta. “La monoposto a Spa era più competitiva che in Ungheria. Un passo importante per noi”, ha concluso il ferrarista. “Penso possiamo essere competitivi qui, perché in passato, anche l’anno scorso quando la monoposto non era certo la migliore, siamo comunque riusciti a essere competitivi a Monza. Spero si possa lottare per le posizioni di testa, e poi proseguire tale tendenza nel resto della stagione”.

Massa saluta la Ferrari

Massa saluta la Ferrari

Maranello, 14 dicembre - E' un pranzo di Natale tutto particolare per Felipe Massa, al suo passo d'addio con la Scuderia con cui ha…
Natale in famiglia Ferrari

Natale in famiglia Ferrari

Maranello, 14 dicembre – Auguri, riflessioni e buoni propositi. Quando si avvicina il Natale in tutte le famiglie arriva il momento in cui ci…
Altre