La Rossa torna al Cremlino

La Rossa torna al Cremlino

Mosca, 19 luglio – E’ ormai una tradizione estiva vedere una Ferrari di Formula 1 rombare sulle vie del cuore di Mosca. La Scuderia partecipa anche quest’anno al Moscow City Racing, l’evento che porta al centro della capitale della Federazione Russa il meglio dell’automobilismo sportivo, in programma domenica 21 luglio. La novità di quest’anno è il pilota che si siederà nell’abitacolo della monoposto di Maranello, perché dopo tre anni consecutivi in cui era stato Giancarlo Fisichella il protagonista stavolta toccherà a Kamui Kobayashi, compagno del romano nel FIA World Endurance Championship con i colori di AF Corse e la 458 GT2, guidare la Rossa. Il giapponese è all’esordio in una manifestazione pubblica come pilota a disposizione della Scuderia anche se ha già guidato una Ferrari di Formula 1, almeno virtualmente, il 28 giugno scorso al simulatore della Scuderia a Maranello. Adesso Kamui potrà avere l’opportunità di guidarne una vera, anche se non l’ultimo modello: la vettura che sarà impiegata domenica è infatti una F60, ormai spesso protagonista di eventi del genere.

La presenza della Ferrari a Mosca è un segno del legame sempre più forte con Kaspersky Lab, uno dei principali sponsor della Scuderia, che ha il suo quartier generale proprio in questa città ed è partner ufficiale del Moscow City Racing.

Altre