Felipe Massa

Massa al primo giorno di scuola del 2013

Maranello, 21 gennaio – Mancava da Maranello da poco più di un mese, dalla festa di Natale con le famiglie dei dipendenti della Ferrari ma, a parte la neve ancora rimasta dopo le precipitazioni dei giorni scorsi e il cantiere della nuova sede della Scuderia che sta prendendo forma, ben poco è cambiato per Felipe Massa, ormai un vero veterano della Scuderia.

Reduce dalla settimana di Wrooom e dalla parentesi calcistica di ieri pomeriggio a San Siro, il pilota brasiliano ha incontrato tutti i suoi ingegneri per farsi aggiornare sullo sviluppo della nuova monoposto e ha potuto anche effettuare la prova di sedile sul primo telaio attualmente in assemblaggio presso il reparto Montaggio Vetture.

La giornata si è conclusa con la prima video-chat dell’anno con i tifosi sul sito del Cavallino Rampante (www.ferrari.com): quaranta minuti di domande e risposte con internauti di tutto il mondo. Attraverso le numerosissime domande giunte in occasione dell’incontro virtuale, Felipe ha affrontato diversi temi, sia di natura personale che professionale. A chi ha chiesto cosa potessero fare i tifosi per la squadra il pilota brasiliano ha risposto che i sostenitori della Rossa fanno molto più di quanto ci si possa aspettare e che non gli si potrebbe assolutamente chiedere altro. Interrogato sulla prima metà della passata stagione Felipe ha parlato di un periodo che è riuscito a lasciarsi alle spalle grazie al sostegno di tutta la squadra, che ha sempre creduto in lui, e della sua famiglia che lo ha aiutato a pensare che i momenti difficili esistono per tutti ma che non devono far smettere di credere in sé stessi. Della sua carriera Massa non cambierebbe nulla, perché anche se non è ancora riuscito a conquistare il titolo di Campione del Mondo ha vinto molte gare ed ha vissuto esperienze che nel bene o nel male lo hanno reso un uomo felice di tutto quel che ha fatto finora. Impossibile sbilanciarsi su quello che sarà l’esito dei test di febbraio, certamente importanti per arrivare preparati alla prima gara, a prescindere da quanto possa essere veloce la macchina in quell’occasione, perché la Formula 1 è uno sport dove le cose possono cambiare molto. A proposito dei social network Felipe si è dichiarato entusiasta, perché mezzo per farsi conoscere meglio, senza esagerare, anche al di fuori dell’ambiente lavorativo. Proprio dall’esperienza vissuta al Wrooom, il Press Ski Meeting di Philip Morris International che lo ha visto protagonista insieme al compagno Fernando Alonso ed ai ferraristi Giancarlo Fisichella, Marc Gené e Luca Badoer, Massa ha voluto regalare alla rete alcuni momenti della settimana trascorsa sulle nevi di Madonna di Campiglio con amici e colleghi per mostrare quel che c’è oltre all’essere un pilota professionista, ossia un ragazzo come tanti, che ama ridere e scherzare. Felipe non pensa ancora a cosa farà una volta terminata l’esperienza in Formula 1, ci penserà dopo aver smesso, perché finché si ha voglia di correre e si prova emozione nel farlo bisogna rimanere concentrati al 100%. Poi si vedrà, certamente qualcosa legato al mondo dei motori, la sua grande passione. La preparazione fisica è importante nel periodo che separa la fine del Campionato concluso all’inizio del nuovo, occorre allenarsi tutti i giorni, duramente, ma Felipe è fortunato perché ama molto lo sport, dopo la Formula 1 il calcio, il tennis, lo sci, oltre al fatto di appartenere ad una squadra a cui cerca e cercherà sempre di dare il massimo.

La giornata del prof Gené

La giornata del prof Gené

Aberdeen, 17 novembre – E’ stato come fare un viaggio nel tempo per il collaudatore della Scuderia Ferrari Marc Genè passare dalle piste del…
Altre
Live chat con Felipe Massa da Maranello

Live chat con Felipe Massa da Maranello

Continuano le iniziative del sito ferrari.com dedicate a tutti gli utenti di Scuderia Ferrari Community: la prima chat del 2013 ha visto protagonista Felipe...