Un premio all’energia

Un premio all’energia

Maranello, 9 ottobre – E’ stata una riflessione sul futuro dell’energia a schiudere le porte della Ferrari a dieci studenti della Facoltà di Ingegneria della Technical University di Creta, vincitori dell’edizione 2013 dello Shell Student Energy Challenge. Ideato dallo storico partner tecnico della Scuderia Ferrari e rivolto a giovani ingegneri e scienziati di Americhe, Europa e Asia il concorso – in collaborazione con la National Geographic – invitava gli studenti a progettare un’infografica sul futuro dell’energia, su un pianeta in cui le risorse naturali diminuiscono all’aumentare della domanda.

Al gruppo dei vincitori della sezione europea, giudicato e selezionato da un comitato di esperti e docenti universitari, oltre ad un premio in denaro è stata offerta la possibilità di visitare gli stabilimenti di Maranello, per vedere da vicino dove nascono le Ferrari, ed incontrare David Salters, Responsabile dello sviluppo del motore della Scuderia. Salters si è intrattenuto a lungo con gli studenti: per loro l’occasione di comprendere come la ricerca di tecnologie all’avanguardia – essenziale nell’ambito dei programmi di sviluppo della Ferrari – si trovi anche al centro del lavoro svolto attraverso il rapporto di collaborazione tecnica con Shell.