Ripartire dalla Cina

Ripartire dalla Cina

Maranello, 22 aprile – Quel terzo posto trovato nell’uovo di Pasqua dopo un inizio di stagione faticoso, ha regalato agli uomini della Scuderia Ferrari una motivazione in più, necessaria ad affrontare il grande lavoro che li attende a casa nelle tre settimane che precedono il prossimo appuntamento iridato in Spagna. Gli sviluppi portati in occasione del Gran Premio della Cina hanno consentito alla F14 T di ridurre il distacco dai leader e di migliorare rispetto alle dirette inseguitrici della Mercedes. Nell’opera di ottimizzazione del potenziale della vettura nulla è stato trascurato e sugli stessi fronti – guidabilità, erogazione della potenza, configurazione aerodinamica – proseguirà instancabilmente il lavoro dei tecnici nel tentativo di ridurre ulteriormente il divario prestazionale.

La storia della Formula 1 è ricca di esempi che dimostrano che anche stagioni apparentemente già decise dalla superiorità di una squadra, possono poi prendere una piega diversa nel corso dell’anno e per questo motivo, se ora si vuole invertire la tendenza, è necessario cercare di migliorarsi costantemente e dare continuità ai risultati raggiunti.

Di solito il Gran Premio di Spagna, coincidendo con il ritorno nel vecchio continente, fa un po’ da spartiacque. Rappresentando un impegnativo banco di prova per l’efficienza aerodinamica delle monoposto, l’appuntamento di Barcellona è infatti l’occasione in cui tutti i team introducono un pacchetto di aggiornamenti. Lo scorso anno a Montmelò sia Fernando che Kimi, allora alla Lotus, conclusero la gara su un podio dove terza si piazzò anche l’altra Ferrari di Felipe Massa. La F138 vinse con distacchi considerevoli sui principali avversari prima che le sorti di quel campionato mutassero in maniera sempre più netta nelle gare successive. L’esito della stagione 2013 è la palese dimostrazione di quanto in Formula 1 conti più la costanza nello sviluppo di un pacchetto di evoluzioni destinato ad un singolo weekend e in quest’ottica procederà il programma definito dai tecnici della Scuderia per la durata dell’intera stagione europea.

Test ad Abu Dhabi - Raffaele Marciello

Marciello: “Un sogno che si avvera”

E’ stato Raffaele Marciello a scendere in pista per la Scuderia Ferrari nella conclusiva giornata di test in scena oggi sul circuito di Yas…
Il test di Abu Dhabi inizia con Kimi

Il test di Abu Dhabi inizia con Kimi

Si è aperta oggi la prima delle due giornate di test in programma sul Circuito di Yas Marina, con Kimi Raikkonen alla guida della…
Altre