Luca Baldisserri

FDA – Un anno di FDA

Maranello, 21 dicembre – Tempo di bilanci anche per la Ferrari Driver Academy, la struttura creata dalla Ferrari per far crescere giovani talenti selezionati nell’ambito dell’automobilismo sportivo mondiale con l’obiettivo di formarli per un futuro nel mondo della F1.

Oltre all’impegno come terzo pilota della Sahara Force India, Jules Bianchi si è reso protagonista di una grande stagione nelle World Series 3.5, dove si è classificato al secondo posto assoluto: per il francese ci sono state tre vittorie, otto piazzamenti sul podio e cinque pole position. L’obiettivo di Jules per il 2013 è naturalmente guadagnarsi un posto stabile in Formula 1: “E’ fondamentale per il nostro progetto” – ha detto Luca Baldisserri, responsabile della FDA – “che lui arrivi a questo traguardo: potrebbe fargli avere un bel futuro sulla Rossa.”

Aveva già lasciato, al momento della firma del contratto con la McLaren, l’Academy il messicano Sergio Perez ma a lui si è aggiunto anche il nome di Brandon Maisano, che non è arrivato agli obiettivi di crescita prefissati ad inizio stagione: per lui comunque un terzo posto nel Campionato di Formula 3 Italia, con tre vittorie, 15 podi e due pole position.

Più positivo il bilancio degli altri due giovani, Lance Stroll e Raffaele Marciello. Il giovanissimo canadese ha gareggiato nei kart, vincendo il Las Vegas Trophy, classificandosi quarto nel WSK Master, quinto nel Campionato del Mondo CIK-FIA, ottavo nell’Euro CIK-FIA e dodicesimo nel WSK Euro. L’anno prossimo Lance competerà nella categoria KF nel team Chiesa Corse.

Marciello è stato protagonista assoluto nel Campionato FIA F3 Euroseries, dove si è classificato al secondo posto: otto vittorie, tredici podi e quattro pole position nelle trenta gare disputate. Anche nel 2013 Raffaele correrà, sempre col Team Prema, in questo campionato.

La new entry del 2013 sarà Antonio Fuoco. Nato il 20 maggio 1996 a Cosenza, Antonio inizia la sua carriera con il kart all’età di soli quattro anni e già nel 2007 ottiene il suo primo successo internazionale nella 60 mini. Nel 2009 il promettente pilota passa alla KF3 dove conquista il terzo posto nella classifica del campionato italiano, per migliorare l’anno successivo quando si aggiudica il secondo gradino del podio nella graduatoria assoluta della serie. A fine 2011 Antonio vince il primo Supercorso organizzato dalla CSAI in collaborazione con la FDA che prevede alcuni test con la Formula Abarth. Gli ottimi risultati ottenuti nel 2012 al suo debutto nella KF2, dove Antonio si è classificato terzo nella WSK Euroseries e i progressi dimostrati nei test svolti al volante della Formula Abarth, hanno permesso al giovane italiano di entrare ufficialmente a far parte dell’Accademia Ferrari.

Oltre al supporto ai giovani talenti, il progetto della FDA prevede iniziative rivolte alla promozione dell’automobilismo sportivo in generale, in Italia ma anche all’estero con partnership per il supporto di campionati giovanili in Europa, America (PanamGP Series: 7 eventi e 24 piloti partecipanti, vincitore 2012 l’ecuadoregno Sebastian Merchan, e Asia (Formula Pilota: 18 gare e 14 piloti partecipanti, vincitore 2012 l’italiano Antonio Giovinazzi).

Come già nel 2011 è continuato il processo di selezione dei giovani kartisti partecipanti al Campionato Italiano KF3 e KF2 verso il Supercorso CSAI-FDA. I vincitori del Campionato Formula Abarth (l’italiano Luca Ghiotto e l’uruguayano Santiago Urrutia) hanno partecipato al Supercorso CSAI-FDA. I vincitori del Campionato Italiano F3 Riccardo Agostini (ITA) e Eddie Cheever (ITA) hanno partecipato al test con la F1 a Vallelunga assieme al vincitore del Campionato FIA F3 Daniel Juncadella (ESP). Per il 2013 ci saranno delle novità nell’integrazione dei metodi di lavoro sui ragazzi della FDA e della Scuola Federale.

FDA – Stroll si impone in rimonta

FDA – Stroll si impone in rimonta

Maranello, 13 luglio – Ha saputo concludere da leader Lance Stroll nella seconda gara del Campionato Italiano Formula 4, disputata oggi sul circuito del…
Altre