Felipe Massa

Wrooom 2013 – Massa: “Con Fernando lavoriamo di squadra”

Madonna di Campiglio, 17 gennaio – Ogni anno in Formula 1 il livello di competitività aumenta e la stabilità dei regolamenti amplifica la sfida delle squadra. I rapporti di forza vengono determinati dall’unione e dalla sintonia dei protagonisti coinvolti, in ogni area, inclusi i piloti. Felipe Massa lo sa bene, nel corso della sua carriera, e mai come nel 2012, non sono mancate le occasioni per dimostrare il suo spirito di ‘team player’ a disposizione della squadra. Questo aspetto è certamente una garanzia per ogni squadra, ma è la forma e le prestazioni del 2008 che Felipe vuole davvero ritrovare per garantire anche a se stesso una costanza di rendimento necessaria per ambire al titolo mondiale.

“Non immagino una squadra che non voglia due piloti competitivi” – ha detto Felipe – “lottiamo per due titoli e sono certo che la squadra mi aiuterebbe se fossi nelle stesse condizioni che hanno visto Fernando protagonista negli scorsi anni. Mi ricordo quando Kimi era il mio compagno di squadra e di come ci aiutammo a vicenda da una stagione all’altra. Con Fernando è uguale, è un lavoro di squadra e la nostra sintonia ci aiuta come in qualsiasi posto di lavoro. In Australia partiamo di nuovo da zero, dipenderà tutto dalle mie capacità e dallo svolgimento del campionato: spero di partire nel miglior modo possibile, il mio obiettivo è sempre stato quello di portare la bandiera brasiliana sul gradino più alto del podio. Sono l’unico brasiliano in Formula 1 quest’anno e ad Interlagos mi sono emozionato sul podio mentre sentivo i tifosi che gridavano il mio nome: questo è un segnale di affetto e vicinanza del mio paese che per me resta fondamentale.

”Felipe ha poi concluso la conferenza stampa con alcune osservazioni sulla nuova Ferrari che sarà presentata l’1 febbraio e su chi reputa essere i suoi rivali per il 2013: “Dobbiamo aspettare di vedere la nuova macchina in pista, già dal secondo test avremo qualche indicazione ma soltanto in Australia sapremo se avremo fatto un buon lavoro. Vettel è sicuramente uno dei nostri avversari principali ma anche la McLaren ha concluso l’anno con una macchina molto veloce e la stabilità dei regolamenti farà si che saranno ancora tra i protagonisti. In ogni caso, ho fiducia nella mia squadra e sono sicuro che la Ferrari sarà li a giocarsela.”

Altre