Michael Schumacher

Michael Schumacher nasce a Huerth-Hermuelheim, in Germania, il 3 gennaio 1969. Per descrivere la sua carriera bastano questi numeri 7, 68, 76, 91, 1369. Sono nell’ordine, il numero di titoli mondiali, di pole position, di giri più veloci in gara, di Gran Premi e di punti iridati da lui ottenuti.

Michael inizia a guidare un go-kart all’età di 4 anni e prende parte per la prima volta ad una corsa a 14 anni. La sua prima vittoria risale al 1984 al Campionato Tedesco Cadetti Kart. Nel 1989 è terzo nel Campionato Tedesco di F3, dietro Karl Wendlinger e Heinz-Harald Frentzen, e l’anno successivo vince il titolo. Debutta in Formula 1 al Gran Premio del Belgio del 1991, al volante di una Jordan, conquistando la settima posizione, ed è immediatamente notato dalla Benetton, squadra per cui correrà per il resto della stagione conquistando 4 punti. Un anno dopo, in quello stesso Gran Premio, conquisterà la sua prima vittoria in F1 e a fine stagione sarà quarto nella classifica piloti. Nel 1994 e nel 1995 vince il Campionato Mondiale Piloti e nel 1996 inizia a correre per la Ferrari. La sua prima vittoria con una monoposto del Cavallino risale al Gran Premio di Spagna di quello stesso anno. Il primo titolo iridato con la Ferrari arriva nel 2000. Schumacher conquista poi il mondiali Piloti anche nel 2001, 2002, 2003 e 2004. Il 2006 segna la undicesima stagione con la Ferrari.

Data di nascita:03/01/1969
Luogo di nascita:Hürth (Hermülheim) (GER)
Gare:257
Vittorie:91
Pole position:68
Podi:154
Giri più veloci in gara:76
Giri di gara in testa:5096
Campione del mondo con Ferrari:2000, 2001, 2002, 2003, 2004