GP dell'Azerbaijan

Baku

28/04

Il circuito cittadino di Baku è il tracciato stradale più veloce del Mondiale. Misura 6.003 metri e ha esordito nella stagione 2016 quando è stato la sede del GP d’Europa. Nelle stagioni successive la gara ha assunto la denominazione di GP dell’Azerbaigian. La pista si caratterizza per lunghi rettilinei e curve a gomito, un layout che esalta la potenza del motore e porta i piloti a sfiorare i muretti per ottenere i migliori tempi sul giro sfruttando tutto lo spazio a disposizione. Una delle problematiche più importanti è tenere in temperatura freni e gomme anteriori che a causa dei lunghi rettilinei tendono a raffreddarsi oltremisura. C’è anche un tratto misto, rappresentato dalle curve 8-9-10-11, tra cui quella strettissima che gira intorno all’antico castello. In questo punto è molto importante avere trazione.

Curva 15
Si tratta di una curva in leggera discesa nella quale il pilota si trova a frenare con il volante leggermente piegato. È facile commettere un errore e perdere il punto di corda e con esso parecchio tempo prezioso.

Lunghissimo rettilineo
La mappa del circuito non deve trarre in inganno: sono raffigurate le curve 17, 18, 19 e 20 ma il tratto si percorre in pieno e con il DRS aperto è possibile raggiungere fino a 350 km/h. è il punto ideale nel quale preparare i sorpassi da portare alla prima staccata.

Azerbaijan Grand Prix Historic Standings from 2017
Vittorie in gara
Pole Position
Giro Veloce
Podio
La pista

Curve

Velocità max

DRS

Settori

Lunghezza circuito
6.003 m
Giro record
1:43.334
S.Vettel 2017
2018 Vettel SF71H
2017 Vettel SF70H
Ultime news