It happened today

Vittoria al fotofinish per Jody Scheckter

27 Mag 1979

Il 27 maggio 1979 si corse il Gran Premio di Monaco sul circuito di Monte Carlo. Sul difficile tracciato ricavato lungo le viottole del Principato, in qualifica a farla da padrone furono le Ferrari il cui sviluppo aveva ormai permesso di superare la Ligier, battistrada di inizio stagione, sotto il profilo della competitività assoluta.

Ad ottenere la pole position fu il sudafricano Jody Scheckter che precedette di appena sette centesimi il compagno di squadra Gilles Villenueve. Tutti gli altri furono nettamente più staccati, a cominciare da Patrick Depailler (Ligier) e Niki Lauda (Brabham), rispettivamente 66 e 76 centesimi.

In gara Scheckter riuscì a scattare al meglio affrontando per primo con la sua 312 T4 la curva di Santa Devota. Non altrettanto bene partì Villeneuve che venne infilato da Lauda. Il canadese però, sfatando il detto che vuole i sorpassi impossibili a Monte Carlo, al terzo giro si riprese la posizione iniziando ad inseguire il compagno di team.

La gara si svolse senza particolari colpi di scena fino al 54° passaggio quando la gara di Villeneuve terminò a causa di un guasto alla trasmissione. Scheckter a quel punto sembrava lanciato verso la vittoria. Fu così, ma nel finale Clay Regazzoni, con la Williams, fu in grado di recuperare praticamente tutto lo svantaggio che lo separava dal ferrarista. Jody batté Clay di appena 44 centesimi. Terzo fu un altro ex di Maranello, Carlos Reutemann con la Lotus.