It happened today

La nona doppietta Ferrari

7 Giu 1953

Il 7 giugno 1953 si svolse a Zandvoort il Gran Premio d’Olanda. Le Ferrari tennero fede al loro ruolo di favorite già dalle qualifiche quando le quattro500 ufficiali si piazzarono nelle prime sei posizioni con Alberto Ascari che ottenne la pole position precedendo di addirittura 1”6 Juan Manuel Fangio e di 1”9 Giuseppe Farina.

Un problema inaspettato venne offerto dalla pista: l’asfalto era appena stato rifatto ma il lavoro era stato ultimato in fretta e con poca cura. Di conseguenza il manto si sfaldava con la ghiaia che, pericolosamente, volava contro i piloti. Alberto Ascari si lamentò con gli organizzatori che però non poterono far altro che allargare le braccia.

Il pilota milanese si ricordò allora di quanto aveva visto in alcune gare “dirt track” americane l’anno prima e fece montare sulla sua 500 uno schermo protettivo in maglia metallica. Il rimedio venne immediatamente adottato da tutti gli altri piloti.

In gara Ascari dominò dal primo all’ultimo giro regalando alla Ferrari la sua dodicesima vittoria. Alle spalle del trionfatore si piazzò Giuseppe Farina che portò alla Casa di Maranello la sua nona doppietta. Il podio completo invece svanì a causa di una grande rimonta firmata José Froilan Gonzalez: l’argentino fu costretto a prendere la Maserati di Felice Bonetto dopo che la sua aveva avuto dei problemi e riuscì a rimontare fino al terzo gradino del podio, superando nel finale la Ferrari del britannico Mike Hawthorn.