It happened today

Il secondo successo in Ferrari di Michael Schumacher

25 Ago 1996

Il 25 agosto 1996 Michael Schumacher vinse il Gran Premio del Belgio. Quello fu il secondo dei 72 successi del pilota tedesco al volante di una Ferrari e arrivava dopo un’estate molto difficile – segnata dai quattro ritiri di Montreal, Magny-Cours, Silverstone e Hungaroring e dallo scialbo quarto posto di Hockenheim – e accompagnata da crescenti voci su possibili rivolgimenti a Maranello. Terzo in qualifica alle spalle delle due Williams di Jacques Villeneuve e Damon Hill, Michael superò in partenza l’inglese e braccò per la prima parte della gara il canadese. Fu poi fortunato in occasione di una neutralizzazione, causata da un incidente occorso a Jos Verstappen, che gli permise di sopravanzare il figlio di Gilles. Una volta passato al comando – dopo l’unica sosta delle due McLaren – il tedesco sfruttò ogni centimetro di pista per tener dietro Villeneuve e portare a casa una vittoria bellissima in quello che era diventato un po’ il suo salotto di casa, considerata la vicinanza con Kerpen – il paese in cui era nato – e il fatto che proprio a Spa aveva esordito cinque anni prima e ci aveva già trionfato due volte.