It happened today

Gerhard Berger porta la Ferrari al successo in Giappone

1 Nov 1987

Il 1° novembre 1987 Gerhard Berger vinse il Gran Premio del Giappone. La Formula 1 tornava nel Paese del Sol Levante dopo un decennio d’assenza e sul nuovo tracciato di Suzuka, di proprietà della Honda, e per la Ferrari fu una bella soddisfazione, una delle poche in quella stagione, battere la marca giapponese proprio sul circuito di casa. E’ vero che il titolo iridato era una questione riservata ai due piloti della Williams motorizzata Honda – risolta già nelle libere a causa dell’incidente che costrinse Mansell a dare forfait, consegnando il titolo nelle mani di Piquet – ma per il Cavallino Rampante il successo di Berger significò anche interrompere un digiuno che durava da 37 Gran Premi, nonché raddrizzare, almeno parzialmente, una stagione caratterizzata da problemi di affidabilità.

La F1-87 fu quel weekend inavvicinabile. Il pilota austriaco ottenne la pole con oltre sei decimi di margine sulla McLaren di Prost e Alboreto fu quarto, anche se poi prese il via dal fondo a causa di un problema all’inizio del giro di formazione. In gara Berger scattò in testa alla partenza e dominò fino alla bandiera a scacchi mentre il suo compagno di squadra fu autore di una bella rimonta che lo riportò nella posizione che aveva acquisito in qualifica.