2011

Il campionato 2011 vede la messa al bando di alcuni dispositivi ma soprattutto l’introduzione di un dispositivo che permette di aprire l’ala posteriore quando la vettura si trova a meno di un secondo di distacco dall’auto di un rivale. Si chiama DRS (drag reduction system) e favorisce in maniera evidente i sorpassi. C’è anche un’altra novità importante: l’ingresso della Pirelli come fornitore unico di pneumatici al posto della Bridgestone. Il campionato però è dominato dalla Red Bull e tutti gli altri, compresa la Scuderia Ferrari, devono accontentarsi di risultati di secondo piano. Sebastian Vettel conquista nuovamente il titolo, ma questa volta lo fa in Giappone, con ben quattro gare d’anticipo. Il team del Cavallino Rampante, con la F150° Italia, riesce a vincere solo una corsa, in Gran Bretagna, con Alonso che però è sempre molto costante e riesce a salire altre nove volte sul podio.

Le Monoposto Scuderia Ferrari

Ferrari 150° Italia

I grandi episodi Ferrari