2013

Il campionato 2013 vede il peso delle vetture aumentare fino a 642 chili mentre in qualifica l’uso del DRS viene ridotto alle zone designate (prima si poteva aprire quando si voleva). La Scuderia Ferrari continua a schierare Fernando Alonso e Felipe Massa e l’inizio di stagione è incoraggiante dal momento che arrivano due vittorie nelle prime cinque gare, in Cina e Spagna. Da metà stagione in poi, però, emerge nuovamente la Red Bull di Sebastian Vettel che infila un filotto di vittorie che distanziano tutti gli avversari. Il primo di questi è ancora una volta Fernando che conquista altri sette podi ma non riesce ad insidiare il tedesco che si aggiudica il titolo con tre gare d’anticipo, in India. A fine stagione, con il team terzo nella classifica Costruttori, le strade della Scuderia Ferrari e di Felipe Massa si separano, con il brasiliano che viene salutato da un bagno di folla alle Finali Mondiali Ferrari sulla pista del Mugello. Dall’anno seguente Felipe passa alla Williams mentre a Maranello torna il finlandese Kimi Raikkonen.

Le Monoposto Scuderia Ferrari

I grandi episodi Ferrari